Retrobright, far tornare bianchi i vecchi computer.

Retrobright

Alla fine anche io ho deciso di provarci, di guide online ce ne sono a bizzeffe ma io sono molto pigro e ho deciso di adottarne una molto veloce.

Cosa fare

prima di tutto pulite le “cose” da ripristinare, togliete polvere e impurità generiche con acqua e sapone.
Leggi tutto “Retrobright, far tornare bianchi i vecchi computer.”

Please follow and like us:

Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.

Chi, come me oggi ha superato i 40 anni sicuramente conoscerà il Commodore 64, C64 per gli amici.
In meno persone conoscono (o hanno avuto) un lettore di dischi per il suddetto computer, ai tempi il più famoso era il 1541 (quindiciquarantun) anche se esistevano varie alternative non Commodore ugualmente preformanti e se non ricordo male addirittura un modello con il JiffyDos di serie, ma ne parleremo dopo.

Ecco un tipico 1541 dell’epoca:

 Grazie a questa meraviglia era possibile utilizzare i fantastici dischi da 5″ e 1/4 al posto delle “obsolete” cassette… e si sembra strano ma all’epoca i computer utilizzavano le cassette Audio per memorizzare i dati, un supporto analogico per una macchina digitale, tenete comunque conto dell’enorme lentezza e poca versatilità del prodotto (parlo ancora della cassetta).
Con il Drive era possibile registrare più giochi o programmi e caricarli molto più velocemente e affidabilità della cassetta, questo permetteva molteplici vantaggi all’utilizzatore, prima tra tutti la velocità nella ricerca e caricamento di un titolo.
Queste unità erano veri e propri computer indipendenti che avevano il solo compito di leggere i dischi e trasferire i dati al Commodore 64/128, infatti se analizziamo i componenti noteremo un insieme di chip simili a quelli presenti nel C64. Il C64, per come era concepito non aveva di certo una logica interna di gestione di lettori esterni, quindi il lettore doveva fare “tutto da se”.Anche se ad assere sinceri questi apparecchi non è che fossero particolarmente prestanti ed efficienti, anzi sopratutto nei primi modelli i difetti erano molteplici e uno molto fastidioso era il disallineamento della testina, che lo rendeva, di fatto, inutilizzabile.Altro strumento utilizzato principalmente dai più smanettoni erano le cartucce che contenevano al loro interno memorie Rom (e il alcuni casi Ram) in grado di sostituire le routine del C64 per (ad esempio) velocizzare la lettura dei disk drive oppure per fare copie di dischetti o per applicare trucchi ai giochi per attivare vite infinite o annullare la collisione degli sprite. Naturalmente nel giro di qualche anno ne uscirono a bizzeffe e tra le più comuni ricordiamo le Action Replay, le Final Cartridge e le mitiche Niki (cloni Italiane delle Action Replay), queste cartucce erano degli strumenti fantastici in mano a ragazzini intraprendenti che le utilizzavano costantemente, infatti i vantaggi che apportavano al sistema erano a dir poco eccezionali, con una di queste cartucce era possibile caricare un gioco anche 5/6 volte più velocemente che senza.Ecco la mia collezione di cartucce per c64:

Leggi tutto “Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.”

Please follow and like us:

La Commodore… e come ha fatto parte della mia vita.

Che ci crediate o no, sono circa 30 anni che un Commodore Amiga2000 gestisce il riscaldamento e l’aria condizionata in una ventina di scuole Americane.
E di certo non mi sono messo a scrivere un post per questa boiaccata, che detto tra noi se vera o falsa cambierebbe ben poco sia a me che a voi, e sopratutto non l’ho scritto per fare l’elenco dei computer Commodore o dare qualche data sulla nascita e la fine ecc ecc ….per quelle cose ci sono gli altri blog, o meglio ancora c’e’ Wikipedia.
Voglio scrivere questo post nella speranza di poter mettere per iscritto un ricordo, un emozione che dura da tantissimi anni e non accenna a passare, ed è sempre qua, dentro di me.

Leggi tutto “La Commodore… e come ha fatto parte della mia vita.”

Please follow and like us:

Non conta solo la grafica… ma siamo sicuri che il problema sia la grafica?

Quello della grafica è un argomento che negli ultimi anni va molto di moda.

Non è raro infatti sentire affermazioni in cui la grafica di un gioco non è tutto, che, in realtà è logicamente vero (ma quale mentecatto affermerebbe mai il contrario dai ?).
Quello che non mi torna è il contesto in cui generalmente viene utilizzate questa frase, che non ha niente a che fare con la grafica “in se per se” ma viene usato come scusante per giustificare o indicare un gioco  per qualche ragione ritenuto “brutto” o poco stimolante da una certa categoria di giocatori.

Leggi tutto “Non conta solo la grafica… ma siamo sicuri che il problema sia la grafica?”

Please follow and like us:

Abandonware e giochi online disponibili a tutti!!

…è ormai da qualche anno che vanno molto di moda, o più in generale si sta assistendo a un vero boom per tutto il settore del Retrogaming,

Non è raro ormai imbattersi in link o siti che permettano di giocare (anzi rigiocare) vecchie glorie del passato in maniera gratuita, veloce e online, senza neanche la necessità di scaricarsi l’emulatore e la rom del gioco.

Leggi tutto “Abandonware e giochi online disponibili a tutti!!”

Please follow and like us: