Amiga Vampire Emulazione Ep.1 : ScummVM e DooM.

Come ormai tutti sappiamo la Vampire da all’Amiga (per lo meno ai 500 e 600 classici) qualche marcia in più e da bravo amante dell’emulazione non potevo esimermi da fare qualche test su strada.

Leggi tutto “Amiga Vampire Emulazione Ep.1 : ScummVM e DooM.”

Please follow and like us:
error

Vampire v4 per Amiga e Core Gold 3

Ciao a tutti, piccoli aggiornamenti dal mondo Amiga-Vampire.

 

il mondo Amiga non è mai stato cosi attivo (almeno da dopo il fallimento della Commodore!).Il Team Apollo sta per lanciare sul mercato la Vamprie4, evoluzione dell’eccellente Vampire V2+ (di cui sono possessore).

Leggi tutto “Vampire v4 per Amiga e Core Gold 3”

Please follow and like us:
error

Amiga Vampire: Preparazione e installazione pacchetto Coffin R53

Vampire per Amiga.
É da parecchio tempo che non mi dedico un po alla mia scheda acceleratrice preferita, la Vampire V500v2+ che ho comprato ormai da parecchio tempo.
La configurai appena presa giusto p0er testarla, poi tra una cosa e un’altra è rimasto tutto fermo, non l’ho neanche mai aggiornata.

Leggi tutto “Amiga Vampire: Preparazione e installazione pacchetto Coffin R53”

Please follow and like us:
error

Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.

Chi, come me oggi ha superato i 40 anni sicuramente conoscerà il Commodore 64, C64 per gli amici.
In meno persone conoscono (o hanno avuto) un lettore di dischi per il suddetto computer, ai tempi il più famoso era il 1541 (quindiciquarantun) anche se esistevano varie alternative non Commodore ugualmente preformanti e se non ricordo male addirittura un modello con il JiffyDos di serie, ma ne parleremo dopo.

Ecco un tipico 1541 dell’epoca:

 Grazie a questa meraviglia era possibile utilizzare i fantastici dischi da 5″ e 1/4 al posto delle “obsolete” cassette… e si sembra strano ma all’epoca i computer utilizzavano le cassette Audio per memorizzare i dati, un supporto analogico per una macchina digitale, tenete comunque conto dell’enorme lentezza e poca versatilità del prodotto (parlo ancora della cassetta).
Con il Drive era possibile registrare più giochi o programmi e caricarli molto più velocemente e affidabilità della cassetta, questo permetteva molteplici vantaggi all’utilizzatore, prima tra tutti la velocità nella ricerca e caricamento di un titolo.
Queste unità erano veri e propri computer indipendenti che avevano il solo compito di leggere i dischi e trasferire i dati al Commodore 64/128, infatti se analizziamo i componenti noteremo un insieme di chip simili a quelli presenti nel C64. Il C64, per come era concepito non aveva di certo una logica interna di gestione di lettori esterni, quindi il lettore doveva fare “tutto da se”.Anche se ad assere sinceri questi apparecchi non è che fossero particolarmente prestanti ed efficienti, anzi sopratutto nei primi modelli i difetti erano molteplici e uno molto fastidioso era il disallineamento della testina, che lo rendeva, di fatto, inutilizzabile.Altro strumento utilizzato principalmente dai più smanettoni erano le cartucce che contenevano al loro interno memorie Rom (e il alcuni casi Ram) in grado di sostituire le routine del C64 per (ad esempio) velocizzare la lettura dei disk drive oppure per fare copie di dischetti o per applicare trucchi ai giochi per attivare vite infinite o annullare la collisione degli sprite. Naturalmente nel giro di qualche anno ne uscirono a bizzeffe e tra le più comuni ricordiamo le Action Replay, le Final Cartridge e le mitiche Niki (cloni Italiane delle Action Replay), queste cartucce erano degli strumenti fantastici in mano a ragazzini intraprendenti che le utilizzavano costantemente, infatti i vantaggi che apportavano al sistema erano a dir poco eccezionali, con una di queste cartucce era possibile caricare un gioco anche 5/6 volte più velocemente che senza.Ecco la mia collezione di cartucce per c64:

Leggi tutto “Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.”

Please follow and like us:
error

Retromagazine, una rivista che parla di retrogaming Italiana.

Rivista Retrogaming Italiana

 

Numero 1 di una Rivista a cui auguro tanta fortuna.
Il retrogaming negli ultimi anni è cresciuto a dismisura, tenete conto che i prezzi dei “vecchi” computer e console sono cresciuti esponenzialmente.
Ormai chiunque parla di retrogaming, anche chi gioca con la playstion 2 ed è convinto di fare vero retrogaming!! ma ciancio alle bande e niente polemiche per piacere !

Leggi tutto “Retromagazine, una rivista che parla di retrogaming Italiana.”

Please follow and like us:
error

Retrogaming: Amiga Vampire, ACA500 plus e Acceleratori.

Retrogaming che passione!
E’ con immenso piacere che torno a parlare un po di vecchie e nuove passioni.
Lo sanno tutti che il mondo Vintage sta vivendo una sua seconda era ma quello AMIGA sta veramente espandendosi vertiginosamente, non solo per i prezzi che troviamo su eBay ma anche per gli accessori che continuano ad uscire.

Leggi tutto “Retrogaming: Amiga Vampire, ACA500 plus e Acceleratori.”

Please follow and like us:
error

CDTV Tutorial: come creare un CD avviabile con il Workbench

Ho trovato in rete un utile tutorial per chiunque abbia un CDTV e la necessità di creare un CD con Workbench “bootabile”:

CREDIT:
Tutorial creato e testato da Mauro Corbetta e Marco Luciano. Questa guida fa per delprogetto CDTV visitabile al seguente link: http://www.thehaven.it/CDTV/ e consultabile anche
dal blog www.approdo.eu . Se hai suggerimenti o idee per migliorare le guida scrivimi all’indirizzo [email protected]

Leggi tutto “CDTV Tutorial: come creare un CD avviabile con il Workbench”

Please follow and like us:
error

Amiga, dimensioni e misure dei vari modelli (Amiga Measures and Dimension).

Ciao,

è da un po di tempo che cerco delle scatole per i miei Amiga.

Quando non li uso per parecchio tempo ci tengo che siano al coperto e protetti da polvere e umidità.

Leggi tutto “Amiga, dimensioni e misure dei vari modelli (Amiga Measures and Dimension).”

Please follow and like us:
error

Abandonware e giochi online disponibili a tutti!!

…è ormai da qualche anno che vanno molto di moda, o più in generale si sta assistendo a un vero boom per tutto il settore del Retrogaming,

Non è raro ormai imbattersi in link o siti che permettano di giocare (anzi rigiocare) vecchie glorie del passato in maniera gratuita, veloce e online, senza neanche la necessità di scaricarsi l’emulatore e la rom del gioco.

Leggi tutto “Abandonware e giochi online disponibili a tutti!!”

Please follow and like us:
error

Lord of the Rings della Interplay per PC del 1992…… devo farlo girare su un Amiga 2000 con Bridgeboard. (1a Parte)

Ciao…………….

è da tempo che volevo rigiocare a un vecchio titolo per PC… parliamo di “The Lord of the Rings”…
eccolo:
3 dischetti da 720k, manuale in Italiano (mitico), a sinistra è visibile lo scontrino!!! risale al 1992 e lo pagai  68.000 Lire (circa 35 Euro)… uno dei primi giochi per PC che acquistai, e facendo due rapidi calcoli ero da poco passato al PC dopo anni di passione Commodore dal C64 all’ Amiga.
Le caratteristiche necessarie del gioco parlano di :
Tandy and 100 Compatibile –
640k required – CGA 16 colour, MCGA, Tandy. 256 Colour VGA
Dos 2.1 – 4.01 Blak disk or HardDisk required (credo per i salvataggi)
Mouse supported, AdLib o SoundBlaster sound board supported.
Naturalmente su un PC attuale ormai è impossibile farlo girare (a partire dalla mancanza del drive da 3.5 pollici)….. e comunque sarebbe troppo facile………………
Ecco il mio progetto:
sono da poco entrato in “possesso” di un Amiga 2000:
E “guarda caso” di una Bridgeboard A2088, una scheda di emulazione PC che si inserisce negli slot dell’A2000 che contiene tutto l’hardware di un Pc 8088 (a 4.77Mzh)…. visto che tutti gli integrati di un vero PC sono presenti sulla scheda, dalla CPU al BIOS alla Ram (512k)e al controller floppy… devo dire che non si tratta di emualazione… ma direi di un vero “ponte” tra i due sistemi (da li il nome della scheda).
Voglio attrezzare l’Amiga per far partire il gioco PC!!!
Questo è il mio Setup:
Amiga2000 con scheda madre 4.0 (la prima di produzione Tedesca, unico modello che nasce dalla scheda madre del leggendario Amiga 1000, capostipite della serie).
2 Drive da 3,5 pollici + Gotek Drive (vedete i led alla sinistra della scatola del gioco) e un drive esterno sempre da 3.5 pollici.
Controller GVP HC+8 SCSI con 8 mb di Ram e Un HardDisk da 1 GB suddiviso in 3 partizioni.
1 Mb di Ram nello Slot CPU.
Kickstart swithcer 1.3 / 3.1 (è un kiskstart automatico, parte la versione desiderata in base alla pressione del mouse all’accensione)….
Sull’ harddisk è installato il Workbench 1,3…. e ho deciso di lasciarlo così, visto che rispecchia quello che avevo io ai tempi.
Un 1084 come monitor che purtroppo non è stereo… 🙁
Ad una prima occhiata gia vedo un problema di Ram..la mia scheda ne ha 512k e il gioco ne richiede 640k.. ma andiamo con calma…. ci sarà una soluzione.
Installazione e configurazione della scheda:
  1. L’ho correttamente installata all’interno dell’Amiga.
  2. Ho installato i dischetti della scheda (pc install).
  3. Ho installato le librerie Janus……..
  4. Mi sono procurato dei dischetti con MS-DOS e DR-DOS da 720 K (testati) per far il boot.
  5. mi munisco di speranza e positività !!!
Ma, non funziona…Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
continua a darmi qualcosa tipo “..Janus.Library…” error.
Cerco in giro per la rete come un matto e………………in un forum Inglese (purtroppo non mi sono segnato il link) un utente avverte che le Janus.Library non funzionano con sistemi che hanno più di 7.5 mb di Ram………………mi sembra strano……………………..
Proviamo a togliere 4 mb di ram dall’ Amiga.
Ok, ora va (!)…… tutto è pronto e configurato dal lato Amiga.
La schermate del PC parte, fa le classiche verifiche dei PC ma ho un problema al Drive… non lo vede, sono fermo a questo punto:
A2088 Bridgeboard in esecuzione su finestra Amiga 2000.
Ho collegato il drive esterno alla porta esterna della Bridgeboard come indicato dal manuale ma niente da fare, il drive non da segni di vita.
Durante l’installazione del programma della Bridgeboard su Amiga ho anche creato un HardDisk PC da 32 MegaByte…. ma certo se non riesco a far il boot non potrò mai installarci il DOS sopra.
Come dice il manuale ho configurato tutto a dovere, anche la porzione di Ram da utilizzare per la mia configurazione (E000)…. il resto sembra tutto ok………………..
Non voglio che diventi un “HowTo” di come si configura la Bridgeboard sull’Amiga.
Quindi indicherò solo alcuni link utili allo scopo (ormai ho iniziato………..)  e salterò tutto il resto per proseguire verso l’installazione e inizio del gioco.
AGGIORNAMENTI E SVILUPPI !! (mentre cerco soluzioni in giro):
  • La Ram è un ostacolo insormontabile. La mia A2088 non va bene.
  • Nell’Amiga Hardware Database (vedi 3° link sotto) ho scoperto che la A2088 può essere upgradata!!!!
  • Da un sito inglese:
  • First you have to have a A: drive. and it must be connected to the 
    internal connector on the BB. If you do not have an A: drive then 
    none of the other drives will work. That is the way the 2088
    BIOS works. So first get a drive connected to the bridgeboard. Then 
    we can worry about configuring your B:. To configure your B: drive
    you have to add a drivparm line in your config.sys. See you DOS
    manual for that.
Dunque se non ho un drive A: (in qeusto caso esclusivamente un drive da 5″1/4 da 360k) non mi funnzionerà neanche quello esterno!!! disdetta !!!
Vabbè vediamo se riesco a trovarne uno da montare a pochi euro.
10.01.2015:  Con un sistema da 7,5 Ram totale la scheda funziona.
Link utili:

IBM AT emulation

  • 386 upgrade expansion for the A2088XT
  • connects to a free ISA XT slot
  • the 8088 has to be replaced from the A2088XT to the 386si
  • 80386 SX @ 16 MHz
  • 16 kB static cache RAM
  • sockets for up to 8 MB RAM
Vediamo se trovo qualcosa in giro, certo l’ideale sarebbe avere:
Su eBay non trovato praticamente nulla, la cosa non è confortante, a prescindere dal prezzo trovare qualcosa su eBay almeno significa che in giro c’e’…….
A presto, e spero con Lord of the Rings per PC  funzionante su AMIGA!
Parliamone: AmigaOnLine.it
Please follow and like us:
error

Champions of Krynn (ed. Amiga).

Champions of Krynn
Già soltanto l’immagine del gioco mi riporta indietro negli anni!! e quanti anni ragazzi.
Saranno stati i primi anni 90 ad occhi e croce, giocavo a D&D e avevo da poco iniziato a leggere la saga della Dragonalce (che abbandonai molto presto a beneficio di quella dei Forgotten Realms ma non mi dilungo sul perché) quando decisi di acquistare questo gioco e giocarlo.
E’ il primo di una trilogia basata sull’ambientazione Dragonlace ed è stato il mio primo gioco di ruolo per computer che ho giocato appassionatamente e con il massimo impegno nonché il primo gioco di ruolo che ho finito, me ne innamorai perdutamente.

Leggi tutto “Champions of Krynn (ed. Amiga).”

Please follow and like us:
error

Neverwinter Nights 2: le espansioni

Il nostro caro Neverwinter Nights non è stato certo abbandonato a se stesso.

Ben 3 espansioni non sono poche (1 è un adventure pack non proprio un espansione), mondi persistenti (shard), mod e quanto altro.

Prima Espansione: Mask of the Betrayer

 

Breve Review e Info utili:

Leggi tutto “Neverwinter Nights 2: le espansioni”

Please follow and like us:
error